logo_fenixUn programma di didattica laboratoriale con approccio ludico, volto al potenziamento cognitivo e motivazionale di bambini che vivono in contesti di grave deprivazione socio-culturale e affettiva: questo è il PROGETTO FENIX, nato da un’intuizione di Padre Clodoveo Piazza S.J. e dalla collaborazione tra l’Università degli Studi di Torino e l’OAF di Salvador de Bahia (PROGETTO FENIX-Brasile). Il progetto è stato ideato per contrastare le difficoltà scolastiche di bambini e ragazzi che presentano lacune nella capacità logica, di apprendimento, di relazione. Queste difficoltà sono infatti frequenti in bambini provenienti da contesti  caratterizzati da povertà, violenza diffusa, dipendenze di vario genere e disgregazione familiare.

I laboratori Fenix utilizzano software didattici free on-line, appositamente selezionati sulla base di indicatori motivazionali ed esigenze didattiche e catalogati in un sito costruito ad hoc. Il progetto è stato avviato nella scuola Carlo Novarese in Brasile per la prima volta nel 2007, con il sostegno di OAF-I, e in Italia nel 2008 (grazie al contributo della Fondazione CRT), sui bambini dagli otto anni in su.

Da allora il progetto Fenix continua a diffondersi: sempre più scuole in Piemonte decidono di sperimentarlo; dal 2009 Fenix ha varcato i confini di nuovi Paesi del Sud del mondo: avviati laboratori a Salvador de Bahia, in Brasile, presso il Centro Educacional Caridade,  in Rwanda, presso l’Ecole primaire Saint Ignace de Kigali, ad Antananarivo, in Madagascar. Nel 2019 il progetto ha trovato applicazione presso lo spazio educativo “Arsenale della Piazza” del Sermig-Arsenale della Pace di Torino. Si è sperimentata inoltre negli ultimi anni l’applicazione del progetto anche su bambini di età inferiore agli otto anni, coinvolgendo anche le scuole dell’infanzia e i primi anni delle scuole primarie.

In Piemonte:

  • Torino: 5 scuole (3 classi sperimentali, 2 classi di controllo cartaceo, 1 controllo, 1 studio di caso)
  • Santhià: 2 scuole (4 classi sperimentali e 2 di controllo)
  • Moncalieri: 1 scuola (1 classe sperimentale, 1 di controllo)
  • Chieri: 1 scuola (1 classe sperimentale)
  • Fossano: 1 scuola (3 classi)
  • Savigliano: 1 scuola (3 classi)
  • Racconigi: 1 scuola (3 classi)

Il progetto potrebbe essere esteso in Piemonte su altri contesti scolastici e in altri Paesi.

A fine 2011, visti i risultati promettenti del progetto, è nato il “Centro Studi e Ricerche Fenix, per favorire l’innovazione didattica e educativa”, a Torino, con l’appoggio di OAF-I e dell’Università di Torino. Obiettivo principale del Centro è produrre e favorire la diffusione di strumenti, metodologie e saperi adeguati ed efficaci per studiare e diffondere i risultati del progetto Fenix.

Fai una donazione e sostieni questo progetto